AERORACCONTO DELL’AMORE FATALE

LAURA LAMANDA
AERORACCONTO DELL’AMORE FATALE

L’aeroracconto è una storia leggera, che si alza sopra la testa, ed aerea, perché racconta viaggi Roma-Parigi, Parigi-Roma, donne immerse nel sogno e uomini spaventati, che si sentono di dover fuggire, come se percorressero un terreno lastricato di ghiaccio.

LL ha mancato l’aereo e ora si trova persa all’aeroporto, vuoto, per incantesimo, di aerei e viaggiatori. In questo luogo sospeso si aggirano solo pochi fantasmi e il Lettore.             A lui LL si rivolge per raccontare una storia tumultuosa, fatta di baci, aerei e segreti: la passione clandestina dei suoi genitori, che si prolunga turbinosa nei suoi amori, come un’eredità fatale di cui sia impossibile disfarsi. Muovendosi tra passato e presente, LL indaga l’amore, l’ossessione e il sesso, tracciando l’ipotesi di una passione gentile che non rinunci alla follia dei nostri impeti, ma si nutra di delicatezza e rispetto, e non ci sia fatale.
Laura Lamanda (Pietà, Malta, 1970) cresce a Milano e dopo gli studi si trasferisce a Parigi. Qui lavora come sceneggiatrice e traduttrice e collabora alle pagine culturali di D di Repubblica.  Rientrata in Italia, studia alla Scuola Romana di fotografia, iniziando a sperimentare, nella forma del fotoracconto, una forma espressiva in equilibrio tra scrittura e immagine.

pagina facebook: http://www.facebook.com/aeroraccontodellamorefatale?ref=hl